Ultimi Commenti

INVIATO AL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA, AL ...

28.10.14 @ 20:57:41
da Lorenzo Lanfranco


La costituzione non mette un limite ...

05.02.13 @ 11:29:50
da Giorgio Casadio


come ho già avuto modo di ...

01.02.13 @ 17:12:46
da giorgio


E' solo una buffonata qualunquistica che ...

01.02.13 @ 16:45:17
da Gian


Non si fa giustizia con questo ...

01.02.13 @ 15:49:19
da Piero


Calendario

Febbraio 2014
LunMarMerGioVenSabDom
 << <Giu 2017> >>
     12
3456789
10111213141516
17181920212223
2425262728  

Avviso

Chi c'é online?

Membro: 0
Visitatore: 1

rss Sindicazione

Link

    Affissione degli articoli inviati il: 17.02.14

    Gli italioti non comprendono che il popolo deve essere sovrano e non suddito........
    L' art. 1 della Costituzione dice chiaramente che la sovranità appartiene al popolo e non dice da nessuna parte che appartiene ai rappresentanti...........

    Se c'è qualche sapientone che dice 

    Si, ma nell' art. 1 dice La sovranità appartiene al popolo, che la esercita nelle forme e nei limiti della Costituzione."

    Bene sapientoni, i limiti della Costituzione sono quelli dell' art. 75.........


    Il voto serve solamente a delegare la sovranità ma non cederla totalmente, questo che cosa vuol dire ?
    Che i rappresentanti non devono avere più poteri rispetto al popolo altrimenti è oligarchia.............
    Andare a votare con queste leggi vuol dire cedere completamente la propria sovranità ma non a delegarla........
    Dico cazzate ?
    Bene, allora mi spiegate perchè i referendum, le petizioni popolari, le proposte popolari non hanno nessuna precedenza ?, non contano un cazzo ?
    Semplice, perchè i furboni dei rappresentanti con i voti si prendono completamente la sovranità popolare e secondo me questo è totalmente incostituzionale è illegittimo e non solo, chi prende ordini da governi illegittimi e incostituzionali viola la Costituzione, quindi la dovete smettere di parlare di democrazia perchè quando la nominate solamente non sapete nemmeno che cos'è e sinceramente non capisco a quale democrazia vi riferite, vi ricordo che l' oligarchia non è democrazia la democrazia è solo potere del popolo e non potere dei rappresentanti.

     

    L' oligarchia è una forma di regime politico in cui il potere è nelle mani di pochi, eminenti per forza economica e sociale.

     

    L' oligarchia non è citata dalla nostra Costituzione, la Costituzione Italiana parla di sovranità popolare Art. 1 comma 2........
     Se il potere sarebbe dei rappresentanti l' art. 1 comma 2 sarebbe La sovranità è dei rappresentanti eletti......
    Non avete capito che l' oligarchia è illegale, illegittima ed incostituzionale ?

     

    Imparate a distinguere la democrazia con l' oligarchia invece di fare i finti sapientoni mentre non sapete distinguere.................

    Admin · 351 visite · 0 commenti
    17 Feb 2014

    Allora i presidenti del consiglio per Costituzione non devono essere votati ma li sceglie il parlamento, il parlamento formato da deputati e senatori che li deve scegliere il popolo e con la legge elettorale non li ha scelti ma sono stati scelti dalle segreterie dei partiti, quindi violazione art. 56-58 della Costituzione....


    Siccome i deputati ed i senatori non sono stati scelti dal popolo quindi sono incostituzionali = Parlamento incostituzionale che non può scegliere il presidente del consiglio altrimenti diventa incostituzionale, il presidente della repubblica è scelto dal parlamento, siccome il parlamento è incostituzionale automaticamente il parlamento, il presidente della repubblica ed il presidente del consiglio sono incostituzionali, quindi tutti abusivi....

     

    Leggendo la Costituzione italiana:

    Si apprende dall'art. XVIII disp. trans. e FINALI che:

    "La Costituzione dovrà essere fedelmente osservata come Legge fondamentale della Repubblica da tutti i cittadini e dagli organi dello Stato."

    Quindi, siccome il parlamento è tutto il resto se ne fottono della Costituzione quindi risultano abusivi, illegittimi che sono legittimati dal popolo, quindi il popolo stesso che ha votato con una legge incostituzionale ha violato la Costituzione, quindi in parole povere tutto incostituzionale, evviva l' Italia piena di pecoroni, a questo punto mi sà che sono tutti anarchici dato che fanno i cazzi loro, bene, ci divento anche io così faccio anche i cazzi miei.........


    Mah !!!!!!!!!!!!!

     

    Art. 92:

    "Il Governo della Repubblica è composto del Presidente del Consiglio e dei ministri, che costituiscono insieme il Consiglio dei ministri."


    "Il Presidente della Repubblica nomina il Presidente del Consiglio dei ministri e, su proposta di questo, i ministri."

     

    Art. 94:

    "Il Governo deve avere la fiducia delle due Camere."

    Bene, come può un parlamento illegittimo e incostituzionale dare la fiducia al governo ?

     

    Domanda:

    Perché alle elezioni candidano il Presidente del Consiglio e questi fa campagna elettorale come per essere scelto/eletto dai cittadini anziché dal Parlamento?


    E' un modo che la Casta adotta per fornire un capro espiatorio per tutte le porcate che farà nel tempo (infatti gli italioti che si lamentano non fanno altro che dare le colpe a Prodi una volta, a Berlusconi un'altra volta, etc.) e inoltre è un modo per permettere alla Casta di scavalcare l'iter legislativo nel fare le leggi (leggi che farà il Governo anziché il Parlamento).


    Inoltre serve a mantenere viva negli italiani la mentalità del leader che dirige il paese, esattamente come in antichità c'erano l'Imperatore, il Re, il Duce, etc., e tutto questo impedisce l'evoluzione democratica della popolazione. La Democrazia non prevede leader con poteri decisionali ... ma caso mai dei portavoce con egual potere di qualsiasi altro concittadino.


    Rivolgo ancora una volta la domanda che faccio spesso agli italiani:

     

    CHE CAZZO VOTATE A FARE ANCORA QUESTA GENTE ?

    Ovviamente una legge deve essere in armonia con la Costituzione (cfr. artt. 136 e 134) e per chi ha un cervello e voglia di capire leggendo non occorre un esperto per comprendere quando una legge o parte di essa si scontra con la Costituzione. Quindi anche se i cittadini non decidono in luogo dell'organo preposto se una legge è legittima o meno non sono comunque scemi ed hanno tutto il diritto di astenersi dal votare ancora dei parassiti che se ne fottono dei principi costituzionali più importanti.

    Admin · 301 visite · 0 commenti
    17 Feb 2014